Pan di cachi zebrato

Pan di cachi

Zebrato, con noci e senza burro

Il pan di cachi è un dolce sofficissimo ed umido al suo interno, delizioso alla vista e all’assaggio, molto semplice da preparare.

Perfetto per ogni momento della giornata: per la colazione sana e golosa (da inzuppare nel caffè, caffelatte, cappuccino, che siano essi vegetali che non!) o la merenda da portare in ufficio o a scuola, per accompagnare il caffè o il tè del pomeriggio ma anche come dessert da servire a fine pasto.

Il pan di cachi è un dolce dove la frutta è la protagonista: i cachi infatti vengono frullati nell’impasto, apportando non soltanto tutto il loro gusto al dolce, ma garantendo una morbidezza e umidità che rendo il dolce straordinariamente irresistibile, da sciogliersi in bocca ad ogni morso.

Il pan di cachi ha un aspetto invitante: le sfumature di colore creano una zebratura accattivante, la crosta è dorata e croccante, mentre l’interno è soffice e umido.

Come fare l’effetto zebrato al dolce

L’effetto zebrato al dolce è un effetto decorativo che si ottiene alternando due impasti di colori diversi. Questo effetto può essere ottenuto con diversi metodi, ma il più comune è quello di utilizzare due sac à poche o due cucchiai (quest’ultima scelta più pratica).

Una volta preparato l’impasto per il pan di cachi, trasferirne una parte (poco meno della metà) in un altro contenitore al quale aggiungere del cacao in polvere. Si avranno così du eimpasti: quello chiaro (solo con i cachi) e quello scuro (con l’aggiunta di cacao)

Iniziare dunque a versare l’impasto chiaro sulla base della tortiera, formando un cerchio se si utilizza uno stampo tondo, oppure una striscia lunga (quasi a sfiorare i bordi-lati più stretti-dello stampo) se si utilizza lo stampo da plumcake come in questo caso.

Sopra al cerchio/striscia di impasto chiaro, versate un cerchio/striscia di impasto scuro.
Procedere in questo modo, alternando i due impasti, fino a riempire la tortiera.

Terminata l’alternanza dei due impasti, si procede alla cottura in forno preriscaldato.

Per un effetto zebrato più marcato, utilizzare due impasti con colori molto contrastanti; al contrario, per un effetto zebrato più delicato, utilizzare due impasti con colori più simili.
Un effetto zebrato più uniforme, invece, si ottiene versando gli impasti con movimenti rapidi e decisi.

L’idea in più

Per un sapore più goloso ed un effetto crunchy irresistibile, ho aggiunto in superficie al dolce delle noci spezzettate grossolanamente.

Ma è possibile sostituire le noci con altra frutta secca o, se si preferisce, delle gocce di cioccolato fondente.

Pan di cachi

Recipe by Sabrina Pignataro
5.0 from 1 vote
Course: dolci, dolci alla frutta, pan di cachiCuisine: dolci senza burroDifficulty: facile
Servings

4

servings
Prep time

15

minutes
Cooking time

45

minutes
Total time

1

hour 

Il pan di cachi è un dolce sofficissimo ed umido al suo interno, delizioso alla vista e all’assaggio, molto semplice da preparare.
Perfetto per ogni momento della giornata: per la colazione sana e golosa (da inzuppare nel caffè, caffelatte, cappuccino, che siano essi vegetali che non!) o la merenda da portare in ufficio o a scuola, per accompagnare il caffè o il tè del pomeriggio ma anche come dessert da servire a fine pasto.
Il pan di cachi è un dolce dove la frutta è la protagonista: i cachi infatti vengono frullati nell’impasto, apportando non soltanto tutto il loro gusto al dolce, ma garantendo una morbidezza e umidità che rendo il dolce straordinariamente irresistibile, da sciogliersi in bocca ad ogni morso.
Il pan di cachi ha un aspetto invitante: le sfumature di colore creano una zebratura accattivante, la crosta è dorata e croccante, mentre l’interno è soffice e umido.

Ingredients

  • 360 g polpa di cachi (circa 5 di media grandezza) a t.a.

  • 195 g farina 00

  • 150 g zucchero grezza di canna

  • 120 g olio di semi (io di girasole)

  • 45 g fecola di patate

  • 16 g lievito per dolci (1 bustina)

  • 3 uova di medie dimensioni a t.a.

  • 1 cucchiaio liquore all’anice

  • 1 pizzico sale fino

  • q.b. gherigli di noce

  • q.b. zucchero a velo per decorare (facoltativo)

  • Per l’effetto zebrato
  • 20 g cacao amaro in polvere

Directions

  • Preparare l’impasto
  • Prelevare la polpa dai frutti e trasferire nel boccale del minipimer (o frullatore ad immersione o robot da cucina).
    Frullare fino ad ottenere una crema liscia.
  • Unire alla polpa frullata di cachi l’olio e mescolare bene.
  • In un recipiente montare le uova con lo zucchero ed il sale e, una volta ottenuto un composto spumoso, unirvi il precedente composto di polpa di cachi e olio.
  • Unire le polveri setacciate (farina, fecola, lievito), poche alla volta, così da farle assorbire bene al composto prima di aggiungerne altre.
    Per amalgamare gli ingredienti, utilizzare una marisa o una frusta a mano, facendo dei movimenti delicati dal basso verso l’alto, così da non smontare il composto.
  • In ultimo, aggiungere il liquore e mescolare accuratamente.
  • Trasferire parte del composo ottenuto (meno della metà) in un altro contenitore ed aggiungere a questi il cacao in polvere, mescolando accuratamente per avere un composto omogeneo e scuro.
  • Creare l’effetto zebrato
  • Foderare lo stampo da plumcake con la carta forno, facendola aderire quanto meglio allo stampo stesso, così da avere un dolce dai lati lisci, senza grinze.
  • Iniziare dunque a versare l’impasto chiaro sulla base della tortiera, formando una striscia lunga (quasi a sfiorare i bordi -lati più stretti- dello stampo).
    Sopra alla striscia di impasto chiaro, versate una striscia di impasto scuro.
  • Procedere in questo modo, alternando i due impasti, fino a riempire la tortiera e completare entrambi gli impasti.
    Fare attenziona a non inclinare la tortiera: se la tortiera viene inclinata, gli impasti si mescoleranno tra loro e l’effetto zebrato sarà meno evidente.
  • Spezzettare grossolanamente i gherigli di noci e distribuire sopra al dolce.
  • Cottura del dolce
  • Preriscaldare il forno a 180°C, modalità statica e portarlo a temperatura.
  • Infornare il dolce nella parte centrale del forno e lasciar cuocere, senza mai aprire lo sportello dell’elettrodomestico, per 45 minuti.
  • Prima di sfornare il dolce, procedere alla prova stecchino che dovrà risultare asciutto e pulito riprova della corretta cottura del dolce stesso.
  • Una volta sfornato, lasciar intiepidire il dolce prima di rimuoverlo dallo stampo per evitare rotture.
    Completare il raffreddamento del dolce adagiandolo su una griglia, eliminando il foglio carta.
  • Spolvereare con dello zucchero a velo prima di servire (facoltativo).

Recipe Video

Notes

  • Il pan di cachi si conserva soffice e umido per diversi giorni se riposto in un apposito porta dolci con coperchio (oppure altro contenitore ermetico).
  • Per un dolce più profumato, aggiungete alla farina 1 cucchiaino di cannella in polvere, la buccia grattugiata di un’arancia o della vaniglia.

Potrebbero interessarti anche:



Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments