Tartare di ciauscolo IGP con melone e crema di avocado

Chi mi segue da sempre sa che il mio cuore si divide tra le Marche e l’Umbria.

Il primo è il paesino di mia suocera(nelle Marche) dove ci rifugiamo quando necessitiamo di pace e tranquillità, per staccare dalla frenesia della città romana, dove assaporare profumi di campagna, respirare aria pulita e deliziarci con tanti prodotti meravigliosi.

L’altro è il paese di mio suocero,  Norcia, dove lo gnomolo adorava trascorrere i weekend perché ad attenderlo c’era Fonzie, il ciuchino che abitava vicino la nostra casetta (che ahimè non c’è più!) …… ed anche qui a prodotti culinari d’eccellenza potremmo stilare lunghe liste!!

Uno dei prodotti che accomuna entrambi, è il ciauscolo, il rinomato salume morbido e spalmabile  delle Marche ma prodotto anche da una meravigliosa norcineria sita al confine tra Marche e Umbria: la Norcineria Alto Nera,  una bottega dove ospitalità e genuinità dei prodotti non mancano mai!

Tra i loro prodotti,  il principe degli insaccati: il ciauscolo, un salume spalmabile marchio IGP dal 2009, dal gusto saporito ma delicato, frutto di un impasto macinato di pancetta, spalla e rifilature di prosciutto e di lonza.

E da questo particolare salume, nasce la mia proposta: una tartare di ciauscolo con melone e crema di avocado, una alternativa alle eccezionali bruschette con ciauscolo spalmato, una veste nuova per valorizzare un prodotto simbolo di un territorio.

Ma bando alle ciance, passiamo alla ricetta!

tartare di ciauscolo

Ingredienti:
(per 1 persona)

per la tartare
100 gr di ciauscolo
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
tartare di ciauscolo1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe in mix (macinato al momento)
1/2 limone (il succo)
1/2 limone (la buccia)


per la crema di avocado
1/2 avocado
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
1/2 limone (il succo)
1/2 cipollotto fresco
1 pizzico di pepe in mix (macinato al momento)
1 cucchiaino di crema balsamica di limone

per completare il piatto
1 fetta di melone maturo
1/2 limone (la buccia)

Procedimento:


Prepariamo la tartare
Iniziare a battere con il coltello il ciauscolo privato della pelle,  fino ad ottenere un trito molto fine.
Preparare una emulsione con l’olio, il succo e la buccia grattugiata del limone, sale e pepe e unirlo al battuto di ciauscolo. Mescolare bene.

Con un coppa pasta realizzare un tortino nel piatto da portata.

Prepariamo la crema di avocado
Togliere la buccia all’avocado, tagliare a pezzi e versare nel bicchiere del frullatore insieme al cipollotto, l’olio, il succo di limone, la crema balsamica di limone ed un pizzico di pepe in mix macinato al momento.

Frullare il tutto fino ad ottenere una crema morbida (se necessario, aggiungere qualche cucchiaio di acqua e frullare fino ad ottenere la crema)

Completiamo il piatto
Coprire la tartare con una parte della crema di avocado e il melone tagliato a dadini piccoli (sbucciato e privato dei semi).

Servire con fettine di avocado e la restante crema di avocado, il tutto spolverato dalla buccia di limone grattugiata.

tartare di ciauscolotartare di ciauscolo

tartare di ciauscolo

Con questa ricetta partecipo al contest  “Quant’è buona morbidezza” della Norcineria Alto Nera  e presentato da  TarteTatina

Il  Food Contest ‘Quant’è buona morbidezza …’  nasce in occasione de ‘Il giorno del Ciauscolo’ che si svolgerà il 4 giugno 2017 per iniziativa della Norcineria Alto Nera  e della Compagnia dei Ciauscolanti.

25 Commenti

  1. Che bella ricetta, e di sicuro anche ottima! Molto invitante, l'avocado è il tocco in più

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

  2. Bellissima ed elegante la presentazione,sfiziosissimo e originale il piatto!Bravissima,hai dato una veste nuova e moderna ad un prodotto sicuramente di eccellenza della tradizione..sarei curiosissima di assaggiarlo!;).
    Un bacione e i miei migliori complimenti!:)).
    Rosy

    • Grazie mille Rosy!
      L'idea era proprio quella di dare un nuovo utilizzo al salume, mantenendone la particolare freschezza, e renderlo più "leggero"…più "sgrassato" al palato!
      Son felice che ti piaccia 🙂
      Un bacione grande e buon inizio di settimana!

  3. Sai che non conoscevo il ciauscolo…mi hai incuriosita molto e mi piacerebbe proprio provarlo.
    La tua tartare poi è davvero fresca e invitante, complimenti anche per la presentazione 🙂

  4. Mamma mia, deve essere favolosa abbinata a un buon pane rustico e bruschettato

  5. Ho trovato quando sono arrivati gli ambulanti di Piazza Europa il ciauscolo e l'ho anche acquistato però non è che si lasciava spalmare tanto bene sul pane come dicevano. Ora provo con questa tua ricetta perchè come sapore è buonissimo.
    Buona fine settimana.

    • Uh Edvige, mi spiace…..la particolarità di questo salume è proprio la freschezza che gli permette di spalmarsi abbastanza facilmente….non so cosa dirti, non mi è mai capitato 🙁
      Si, ovviamente se la materia prima è buona, anche se un pò più asciutto ( e quindi non facile da spalmare) il sapore resta comunque molto buono!
      Con questa ricetta ho cercato di preservarne la morbidezza e la freschezza della pasta, dandone però un sapore più fresco al palato!
      Se hai modo di provarlo, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi, se ti piace ^_*
      Un abbraccio grande

  6. Non conosco questo prodotto ma non consumando carne, forse non rientrerebbe nei miei gusti. Ammetto che la tua presentazione ed i tuoi abbinamenti potrebbero proprio farmi cambiare idea…bravissima Sabri e felice we <3<3<3

    • Ciao Consu, si lo so che non rispecchia i tuoi gusti alimentari ^_*
      Mi fa però piacere sapere che ti ho "stuzzicato" un pò la voglia di provarli con questa ricettina 🙂
      Un abbraccio grande e buon inizio settimana tesoro <3 <3 <3

  7. Una presentazione molto chic per un piatto originale ed invitante 🙂
    Un bacio e buon fine settimana

  8. Torno sul tuo blog dopo tantissimo… e la sensazione che pervade è la stessa ed immediata: parli di ricette e di cibo come fossi in un romanzo,. quello della tua vita, e mi perdo nel piacere della lettura di brevi cornici, ma piene di passione!!! L'ho detto e lo ripeto: scrivi! Oltre che cucinare, ovviamente!
    Comunque, volevo complimentarmi pure per la chiarezza delle spiegazioni passo per passo, correlate da belle foto. Brava la mia sorellona!

    • Eccola la mia sorellina!!!!
      E' vero, era un pochino che non passavi a trovarmi in questa mia casa virtuale ^_*
      Sai che mi emoziono ogni volta che leggo queste tue parole, e penso che sei troppo buona con la tua sorellona!!
      Un bacione grande grande sorellina mia <3 , ti voglio bene, tanto <3 <3 <3

  9. Non ho mai assaggiato il ciauscolo e con questa ricetta mi hai incuriosito. da provare!!
    Un abbraccio cara.

    • Ciao Marina, mi fa piacere aver suscitato curiosità con questo piattino ^_*
      Il ciauscolo è particolare, proprio per questa sua caratteristica tipica….o lo si apprezza, o no!
      Però devo dirti che così, "sgrassato" nel gusto, resta molto gradevole anche a chi l'ha provato e che normalmente non lo apprezza molto!
      Un bacione grande grande <3

  10. Marche e Umbria ono due regioni fantastiche, dalle tradizioni culinarie eccezionali. Comprendo come mai il tuo cuore sia diviso in due per queste meravigliose terre. Complimenti per la ricetta!!

  11. meraviglia!!! complimenti splendida ricetta

  12. Che piatto delizioso, non conoscevo questo tipo di salame morbido, deve essere buonissimo, da come l'hai presentato direi che merita di essere assaggiato! Buona serata, baci!

  13. Un piatto semplicemente fantastico…splendida presentazione Sabrina! Dolcissima serata!😘❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.