Crostata di sambuco e mele

Crostata di sambuco e mele

Il sambuco è una pianta ricca di benefici per la nostra salute. I suoi fiori, ma anche i frutti, si possono sfruttare in tanti modi e si prestano a diversi usi sia alimentari che curativi; noto fin dall’antichità per le sue doti terapeutiche che si sfruttavano in particolar modo nel trattamento di febbri ed infezioni.

In campo alimentare, del sambuco si utilizzano sia le bacche che i fiori. E’ un vegetale ricco di vitamine (dalla A alla B1, B2, B3, B5 e B6) oltre a minerali importanti, indispensabili per depurare l’organismo.

Le qualità di questa pianta, le ritrovo nella nuovissima Fiordifrutta Sambuco e Fiori di Sambuco Rigoni di Asiago, una novità delicata e avvolgente, dal profumo delicato ed intenso, realizzata esclusivamente con bacche di sambuco biologico e dolcificata, come tutta la gamma, con succo di mela bio.

Tutta la bontà di questa nuova Fiordifrutta, insieme alle qualità e alla bontà delle mele (regine della stagione autunnale e invernale), sono racchiuse da una frolla friabile con una lieve nota profumata al cocco.

Crostata di sambuco e mele
Crostata di sambuco e mele

Ingredienti

  • 470 gr di farina di farro bio
  • 30 gr di farina di cocco bio
  • 170 gr di zucchero
  • 150 gr di burro leggermente salato
  • 2 tuorli d’uovo
  • Fiordifrutta Sambuco e Fiori di Sambuco Rigoni di Asiago
  • 2 mele
  • il succo di mezzo limone
  • cannella in polvere
  • latte di cocco e zucchero semolato per decorare

Procedimento

  1. Sul piano lavoro disporre a fontana la farina setacciata insieme alla farina di cocco, e formare un buco al centro nel quale inserire gli albumi, lo zucchero ed il burro a piccoli pezzi freddo di frigorifero.
  2. Iniziare a lavorare dapprima con una forchetta sbattendo gli albumi e incorporando le polveri, e schiacciando il burro, fino a quando il composto diventa troppo duro da lavorare con la forchetta; quindi procedere a mano pizzicando l’impasto che risulta essere sbricioloso.
  3. Man mano che si lavora (sempre pizzicandolo), inizia a compattarsi: lavorarlo ancora fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo ma non appiccicoso.
  4. Avvolgere con pellicola alimentare e lasciar riposare in frigo per almeno 1 ora.
  5. Riprendere l’impasto e stendere sul piano lavoro leggermente infarinato con il mattarello, ad uno spessore di circa 1 cm.
  6. Rivestire lo stampo da crostata precedentemente oliato (o imburrato), e tagliare la frolla in eccesso.
  7. Bucherellare la base di frolla con una forchetta, e farcire con la Fiordifrutta Sambuco e Fiori di Sambuco Rigoni di Asiago. Livellare bene.
  8. Tagliare le mele a fette sottili, e bagnarle con il succo di limone per non farle annerire, e spolverare con un pizzico di cannella in polvere. Distribuire uno strato di mele sulla Fiordifrutta.
  9. Decorare la crostata con la restante frolla tagliata a striscie liscie o seghettate. Spennellare con il latte di cocco e spolverare con dello zucchero semolato.
  10. Cuocere in forno già caldo a 200°C per 20-25 minuti, e comunque, fino a doratura.
  11. Lasicar raffreddare fuori dal forno prima di tagliare e degustare.

Crostata di sambuco e mele
Crostata di sambuco e mele
Crostata di sambuco e mele
Crostata di sambuco e mele

Se provi una mia ricetta e pubblichi una foto su Instagram o altri social, ricordati di taggare  @delizieeconfidenze   #delizieeconfidenze : sarò felicissima di condividerlo a mia volta!

Per non perdere nessuna ricetta, e riceverle via email, iscriviti QUI , e se ti va, metti il tuo “mi piace” QUI e seguimi anche sulla pagina Facebook. E non dimenticarti di Istagram! Puoi seguirmi cliccando QUI

Mi trovi anche su TwitterPinterest e Google+.

Segui anche il mio canale Youtube e iscriviti.

Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle novità: torvi il format nella home.

E se hai un argomento da proporre, un approfondimento da chiedere, o per dire la tua su tematiche già esposte, ti aspetto QUI sul forum.

2 Commenti

  1. amo il sambuco e qst confettura la devo provare al più presto!!! la crostata la mangerei tutta adesso! Giurin giuretta! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.