Tortino al pandoro con crema pasticcera di riso

Quante cose può essere un mese? E, nello specifico, quante cose può essere gennaio? Beh, gennaio può essere tante cose: ad esempiò può essere il mese dei buoni propositi, il mese di un nuovo progetto, di nuovi viaggi, ma anche il mese del detox, il mese del riciclo…

Eh si, parlando di cucina gennaio è per me si il mese del detox da una parte, ma anche il mese del riciclo dall’altra: mai come durante le feste appena concluse, ci si ritrova in dispensa ancora pandori e panettoni, frutta secca e cioccolato!

E se durante la settimana si rispetta un’alimentazione sana e leggera, durante il fine settimana o per una speciale serata, ci si può concedere uno strappo in dolcezza, senza eccedere troppo, e senza troppi sensi di colpa!

Nasce così il tortino al pandoro con crema pasticcera di riso: un goloso dolce al cucchiaio composto da uno strato di pandoro bagnato con una bagna leggermente alcolica, e uno strato di crema pasticcera realizzata con latte di riso. Una ricetta del riciclo da gustare fino all’ultimo cucchiaino!

Il pandoro utilizzato per realizzare questo tortino è il mio pandoro con gocce di cioccolato fondente preparato con farina intera Oro, una farina bianca a ridotto impatto glicemico, grazie al suo contenuto di fibre, prodotta con l’esclusiva Lavorazione Fedele®, metodo brevettato e naturale del Molino Colombo. La farina intera Oro Molino Colombo è stata riconosciuta dalla Fondazione Umberto Veronesi per le sue incredibili proprietà nutritive: la farina intera è, infatti, l’unica farina bianca che conserva le parti nobili del chicco per un’alimentazione sana e naturale!

Puoi acquistare la farina intera Oro Molino Colombo collegandoti direttamnete nella sezione shop del loro sito, e inserendo il mio codice SABRY10 potrai usufruire di uno sconto del 10% sull’acquisto delle farine!

Tortino al pandoro con crema pasticcera di riso

Ingredienti

Per 6-8 porzioni

  • 4-6 fette di pandoro
  • 700 ml di latte di riso non zuccherato
  • 60 gr di fecola di patate*
  • 60 gr di zucchero
  • 2 tuorli
  • la buccia di un limone non trattato
  • 20-30 ml di liquore Alchermes
  • cacao amaro in polvere der decorare

*In alternativa alla fecola di patate si può utilizzare, in egual misura, della maizena (amido di mais), o della farina di riso.

Procedimento

  1. Prepariamo la crema pasticcera con latte di riso: In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto spumoso. Unire la fecola setacciata e mescolare con cura.
  2. Nel frattempo, far scaldare in un pentolino 500 ml di latte di riso (prelevato dal totale indicato in ricetta) con la buccia di limone, fino a sfiorare il bollore. Quindi spegnere, eliminare la buccia di limone, e versare a filo sul composto spumoso, sempre mescolando con una frusta a mano.
  3. Trasferire il composto nuovamente nel pentolino, e cuocere a fuoco lento fino a raggiungere la consistenza desiderata, senza smettere di mescolare.
  4. Togliere dal fuoco, trasferire in un contenitore, e coprire con della pellicola alimentare a contatto lasciando che si raffreddi completamente.
  5. Componiamo il dolce: Tagliare le fette di pandoro, nel senso della lunghezza, ad uno spessore di circa 1 centimetro ognuna.
  6. Sistemare tre fette in una pirofila cercando di coprirne bene il fondo.
  7. In una ciotola mescolare i restanti 200 ml di latte di riso con il liquore Alchermes e, con un pennello, bagnate le fette di pandoro nella pirofila con questa bagna.
  8. Distribuire sulla base bagnata metà della crema pasticcera di riso. Livellare bene con una spatola.
  9. Completare spolverizzando sulla superficie il cacao in polvere.*
  10. Riporre il tortino in frigorifero per almeno due ore prima di servirlo.

*Io ho realizzato un solo strato di tortino ma, volendo, si possono realizzare più strati ripetendo le operazioni così come per il primo strato.

Tortino al pandoro con crema pasticcera di riso

Articoli correlati:

Dolce al pandoro con mele e crema

Cheesecake al Pandoro

Deliziosa con crema di ricotta al pandoro – Talent For Food 2019

Mattoncino dolce di panettone (senza cottura)

Mini zuccotti di Veneziana con crema di Stracchino al Maraschino e Fiori cristallizzati – TALENT FOR FOOD



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

10 Commenti

  1. Cara Sabrina, tu sai che sono un goloso, e tutto questo piace veramente a me…
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
     Tomaso

  2. Delizioso questo tortino, ottimo riciclo!!!!

  3. Mamma mia, che riciclo…..
    Un dolce al cucchiaio molto molto goloso ^_^
    Un abbraccio

  4. Le ricette del riciclo danno sempre una gran soddisfazione!!! mi fa una voglia…

  5. Mamma mia che golosità. Un ottima ricetta del riciclo, sempre bravissima la mia Sabrina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.