Dolcetti di Halloween

Dolcetti di Halloween

Mostruosi, deliziosi, senza lattosio nè proteine del latte.

Per Dolcetti di Halloween si intendono tutti quei dolci, biscotti e tortine varie, decorate con zuccherini e topper a tema Halloween: streghe, gatti neri, zucche stregate e pipistrelli sono solo alcuni dei simboli reppresentativi di questa festa.

Trick or Treat?

Dolcetto o scherzetto? La notte di Halloween si avvicina: le prime zucche intagliate fanno la loro comparsa nei giardini delle case che si preparano ad accogliere altre spaventose decorazioni nella notte più spaventosa dell’anno.

Di certo si è già iniziato a preparare dolcetti vari, golosi e spaventosi allo stesso tempo, in perfetto “spooky mood“.

Vai alla ricetta

Per una festa mostruosa all’insegna del gusto e del divertimento.

Anche qui si inizia a preparare la tavola che accoglierà i piccoli grandi mostriciattoli, amici del mio ometto, per la loro festa più attesa: Halloween!

Lista delle cose da fare per un party perfetto:

. Inviti a tema spediti
. Decorazioni a tema per la casa
. Decorazioni a tema per la tavola
. Costumi di Halloween
. Dolcetti mostruosi

Si, ci siamo: tutto è pronto!

Ma il divertimento per noi inizia ben prima della sera di Halloween, quando insieme allo gnomolo scegliamo le decorazioni e gli accessori per la casa, per la tavola e per i dolci (tutti rigorosamente a tema), tra le mille proposte che si possono trovare sul nostro shop preferito “PianetaCaramelle.com“ a prezzi economici.

Trick or Treat

Nel corso delgi anni tante le ricette preparare per Halloween, ed ogni anno ci divertiamo, io ed il mio ometto, a prepararne di nuove.

Così quest’anno vado ad arricchire la sezione dedicata ai “Dolcetti di Halloween” con ben quattro “spooky cookies” differenti, grazie anche all’utilizzo di zuccherini e caramelle a tema!

Le preparazioni base utilizzate per preparare i “nuovi” dolcetti sono:

  • una base morbida alla zucca, senza burro e senza uova, per le TORTIENE ALLA ZUCCA con “CANDY DENTURE”
  • una base per una frolla ai mirtilli e cacao, senza latticini, per tre diversi biscotti:
  1. i BRAIN COOKIES – Biscotti glassati con cervelli di caramelle gommose,
  2. le MINI ZUCCHETTE con zuccherini a forma di zucca,
  3. i biscotti CASA STREGATA glassati e decorati con gli zuccherini colorati
  • la ghiaccia reale per glassare alcuni dei biscotti (quali i “Brain Cookies” e i biscotti “Casa Stregata”)
  • il frosting al burro vegetale per decorare le “Tortine alla Zucca” ed i biscotti “Mini Zucchette”

Inutile dirvi che son stati spazzolati via in un baleno! Chi allaccia il grembiule e torna a prepararne di nuovi insieme noi?

Il significato di Halloween

Halloween è una ricorrenza di origine celtica, osservata in molti paesi il 31 ottobre, alla vigilia della festa cristiana di Ognisanto.

In origine la festa si chiamava “All Hallow even”, ossia la vigilia di tutti i Santi o Notte di tutti gli spiriti sacri. Era la ricorrenza con la quale il popolo dei Celti (che vivevano in Irlanda) celebravano l’arrivo dell’inverno.

Durante la celebrazione venivano accesi dei fuochi attorno si danzava indossando maschere al fine di spaventare le streghe e allontanare gli spiriti maligni.

Nel XX secolo la festa viene condivisa negli Stati Uniti dove perde sempre più il suo originario significato, fino ad assumere forme spiccatamente macabre e commerciali come la conosciamo noi oggi.

Il nome cambia in “Halloween” ma viene sempre festeggiata la notte del 31 ottobre, quando i bambini si mascherano con costumi mostruosi (streghe, maghi, diavoletti, zombie) e si recano dic asa in casa all’urlo di “Trick or treat” (“Dolcetto o scherzetto”).

Il simbolo di Halloween sono le zucche intagliate con dentro una candela: la loro luce serve a tenere lontani gli spiriti della notte.

La leggenda di Jack o Lantern

Figura leggendaria di Halloween è Jack – o -Lantern, un astuto fabbro, avaro e ubriacone, che una sera incontro il Diavolo in un pub.

Jack chiese al demonio di trasformarsi in una moneta per potersi concedere un’ultima bevuta prima di concedergli la sua anima ma, astutamente, Jack posò la “moneta” accanto ad una croce d’argento, nel suo borsello, impedendo al demonio di ritrasformarsi.

Per potersi ristrasformare, il demonio assicurò a Jack di non prendersi la sua anima nei prossimi dieci anni, trascorsi i quali, si ripresentò a Jack per riscuotere l sua anima.

Ancora una volta Jack pensò di raggirare il demonio on un altro tranello, tanto che quest’ultimo gli promise di risparmiargli l’anima dalla dannazione eterna.

Quando Jack morì fu rifiutato dal Paradio tanti i peccati commessi in vita, ma fu rifiutato anche all’Inferno, dove il Diaolo, nel vederlo, gli ricordò il “patto eterno” stretto in vita.

Mentre Jack si trovò lì però, si lamentò del freddo e del buoio di quel luogo. Fu allora che il demonio lanciò un tozzone ardente a Jack che posizionò all’interno di una rapa che aveva con sé. Iniziò così il vagare senza tregua dell’anima di Jack, alla ricerca di un luogo in cui riposarsi.

Ed è proprio la zucca con il volto intagliato a rappresentare l’anima vagante di Jack.

Originariamente, nella tradizione anglosassone, i “Jack-o’-lantern” venivano ricavati da grandi rape, prima dell’introduzione della zucca dall’America.

Dolcetti di Halloween

5 from 2 votes
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Dolci, Dessert, Dolcetti di HalloweenCuisine: Dairy freeDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes
Cooking time

40

minutes
Rest time

1

hour 

30

minutes

Dolcetti di Halloween:
– tortine alla zucca, senza burro e senza uova, con frosting al burro vegetale, con decori mostruosi di caramelle gommose,
– e biscotti di frolla senza burro ai mirtilli e cacao, dalle differenti forme, decorati con ghiaccia reale o frosting al burro vegetale, anch’essi con mostruose caramelle gommose.
Tutti semplici e divertenti da preparare e decorare, soprattutto se in compagnia dei nostri bambini, in perfetto “spooky mood” come Halloween richiede!

Ingredients

  • Per le tortine alla zucca senza burro e senza uova
  • 150 gr di polpa di zucca
    (già pulita dalla buccia, filamenti e semi)

  • 60 gr di farina 00

  • 100 gr di zucchero semolato

  • 70 gr di olio di semi
    (io di girasole)

  • 50 gr di mandorle intere senza pelle

  • 30 gr di cacao in polvere

  • 25 gr di cocco rapè

  • 25 gr di amido di mais

  • 16 gr di lievito in polvere per dolci

  • 1 cucchiaino di miele

  • Per il frosting al burro vegetale
  • 140 gr di zucchero a velo

  • 125 gr di burro vegetale
    (anche margarina ma senza olio di palma e senza grassi idrogenati)

  • 2-3 gocce di colorante alimentare in gel giallo

  • zafferano in polvere (1 bustina)
    (facoltativo)

  • Per la frolla senza burro ai mirtilli e cacao
  • 240 gr di farina con mirtilli liofilizzati
    (si trova in commercio, oppure utilizzare farina 00 ed aggiungere essenza di mirtilli o mirtilli liofilizzati)

  • 125 gr di margarina a t.a.
    (senza olio di palma e senza grassi idrogenati)

  • 70 gr di zucchero semolato

  • 30 gr di miele chiaro

  • 15 gr di cacao amaro in polvere

  • 1 uovo

  • 1 pizzico di cannella in polvere

  • 1 pizzico di chiodi di garofano in polvere

  • 1 pizzico di sale fino

  • Per la ghiaccia reale
  • 125 gr di zucchero a velo finissimo
    (meglio se specifico per ghiaccia reale)

  • 25 gr di albume pastorizzato in polvere

  • 18 gr di acqua a t.a.

  • 3 gocce di succo di limone

  • Per decorare
  • caramelle gommose a forma di dentiera*

  • caramelle gommose a forma di cervello*

  • zuccherini colorati dalle forme diverse*

  • colorante alimentare in gel rosso

  • *puoi trovare questi articoli su Pianeta Caramelle

Directions

  • 1- Preparare le tortine alla zucca senza burro e senza uova
    (Stampo rettangolare 22X19-grandeza media- per 4 persone)
  • Tagliare la polpa di zucca in pezzi e trasferirli nel boccale del frullatore.
    Unire l’olio e frullare fino ad ottenere un compostoc remoso.
  • Aggiungere miele e zucchero e frullare ancora.
  • Infine unire le polveri ad eccezione del cacao.
    Frullare per qualche minuto per amalgamare bene il tutto.
  • Trasferire il composto ottenuto in due ciotole diverse, ed in una aggiungere il cacao in polvere setacciato.
    Mescolare bene per amalgamare il composto con il cacao.
  • Rivestire uno stampo rettangolare con la carta forno precedentemente bagnata e ben strizzata.
  • Versare il composto di zucca e cacao nello stampo, quindi versare sopra il composto di sola zucca.
  • Cuocere in forno preriscaldato a 180°C, modalità statica, per 20 minuti.
  • Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo.
  • 2- Preparare il frosting al burro vegetale
  • Lasciar ammorbidire il burro vegetale a temperatura ambiente.
  • Aggiungero lo zucchero a velo e, con le fruste elettriche, lavorare a pomata.
  • Aggiungere lo zafferano (facoltativo) ed il colorante alimentare in gel color giallo.
  • Lavorare ancora per amalgamare bene il colore.
  • Decorare le TORTIENE ALLA ZUCCA con “CANDY DENTURE”
  • Quando la base delle tortine di zucca si è completamente raffreddato, togliere dallo stampo e rimuovere la carta forno.
    Procedere delicatamente perchè la base è molto soffice e delicata.
  • Distribuire il frosting di burro vegetale sulla base e ritagliare dei quadrotti di tortine.
  • Disporre su ogni tortina le caramelle a dentiera.
  • Conservare in un contenitore chiuso nel frigorifero fino al momento di servire.
  • 3- Preparare i biscotti di frolla senza burro ai mirtilli e cacao
  • Con una forchetta lavorare la margarina (lasciata precedentemente ammorbidire a temperatura ambiente) insieme allo zucchero.
  • Unire l’uovo e amalgamare bene.
  • Aggiungere il miele, le polveri setacciate e le spezie.
  • Con le mani amalgamare gli ingredienti per ottenere un panetto liscio e morbido, ma non appiccicoso.
  • Disporre il panetto tra due fogli di carta forno, quindi stendere con il mattarello a formare un rettangolo.
  • Lasciar riposare in frogorifero, sempre avvolto tra i due fogli di carta forno, per almeno 1 ora.
  • Trascorso tale riposo, riprendere il rettangolo di frolla e stendere ulteriormente con il mattarello ad uno spessore di mezzo centimetro.
  • Utilizzare tre stampini differenti per ricavare dei biscotti tondi, a forma di casa e a forma di zucca.
  • Disporre i biscotti sul tappeto microforato e cuocere in forno già caldo, modalità statica, a 150°C per 20-25 minuti, fino a quando sui bordi non iniziano leggermente a colorare.
  • Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di decorare.
  • 4- Preparare la ghiaccia reale
  • Con una spatola a mano lavorare in una ciotola l’albume in polvere insieme e metà dello zucchero a velo indicato in ricetta, così da aprire la maglia proteica dell’albume.
  • Trasferire ora il composto in planetaria, con la a foglia (in alternativa, utilizzare le fruste elettriche )
  • Aggiungere poca acqua alla volta alternandola con il restante zucchero a velo, lavorando il composto a bassa velocità per 10 minuti abbondanti, fino a quando non risulta lucido.
  • Trasferire metà della ghiaccia ottenuta nella sac a poche, e metà in una ciotola.
  • Aggiungere alla glassa nella ciotola il colorante alimentare in gel color rosso e amalgamare bene.
    Trasferire in altra sac a poche anche la ghiaccia colorata.
  • Coprire entrambe le sac a poche con un panno umido fino al momento dell’utilizzo, per non far indurire la ghiaccia.
  • Decorare i biscotti con la ghiaccia
  • – BISCOTTI TONDI: con la sac a poche e la ghiaccia bianca, ricoprire la superficie dei biscotti.
    Disporre al centro le caramelle gommose cervello e, con la sac a poche e ghiaccia rossa, creare un decoro “effetto sangue” tutt’intorno la caramella cervello.
  • Biscotti zucchette
  • Per questi biscotti utilizzeremo il frosting al burro vegetale per ricoprirli in superficie e poi decorarli con gli zuccherini a forma di zucca

Notes

  • Conservare le TORTIENE ALLA ZUCCA con “CANDY DENTURE” in un contenitore chiuso in frigorifero. Conumare entro 3-4 giorni.
  • Conservare i biscotti in una contenitore chiuco o nell’apposita scatola di latta portaiscotti . Conservare in luogo asciutto e fresco. Consumare entro 4-5 giorni.

Per altri dolcetti di Halloween:


Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.

2 Commenti

  1. Non ho mai festeggiato Halloween. Quando mio figlio era piccolo questa festa non era ancora molto in voga e così ho sempre evitato dolci e dolcetti mostruosi 😉
    Sei bravissima, hai realizzato dei dolcetti carinissimi….ah no….paurosissimi 😉
    Un bacio

    • Ciao Dany, si in effetti non aveva preso ancora molto piede qui in Italia Halloween fino a qualche anno fa. Quando era piccolo lo gnomolo non si sentiva molto ancora, o forse ero io che non ci facevo caso.
      Con il suo crescere e cresciuta anche la voglia di festeggiarlo. Per quanto mi riguarda non ho nulla contro l’introdurre feste altrui nelle nostre usanze, non ne sento lo spirito, ma di fatto tra i giovani ha preso molto piede….saranno i dolcetti che ricevono in grande quantità ad allettare tanto, o tutta l’atmosfera, non so!
      Pe rme è un modo per provare nuove ricette, e realizzarele insieme a lui è la mia festa!
      Un grosso grosso e spaventoso abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.