Persimmon Pudding

Budino di cachi al cacao

Ricetta senza colla di pesce e senza zuccheri raffinati aggiunti

Il budino di cachi al cacao è un dessert al cucchiaio autunnale, semplice e veloce da preparare, relativamente ipocalorico perchè senza zuccheri raffinati aggiunti.

Sono due gli ingredienti principali per preparare questo goloso dolce: il cachi ed il cacao.

Vegan e leggero – ricetta vegan e fit

E sempre due sono le principali note “senza” del dolce stesso: l’assenza di colla di pesce e di zuccheri raffinati.

  • La prima particolarità (l’assenza di colla di pesce) lo rendono un dessert vegan (sarà infatti la pectina presente nel fruttoche funge da addensante nel dolce),
  • mentre la seconda (l’assenza di zuccheri raffinati aggiunti) rende il dolcetto light, perfetto per concedersi una pausa dolce anche quando si è a dieta!

Senza cottura – ricetta crudista e sprint

Bastano pochissimi minuti ed un frullatore per preparare un delizioso budino di cachi al cacao. Una volta frullati gli ingredienti infatti, il composto non necessita di alcuna cottura.

Pratico, no!

Dolcedì, lo zucchero dalle mele

Per un budino di cachi al cacao dal gusto più dolce, al posto dello zucchero raffinato ho aggiunto dello zucchero naturale delle mele: un dolcificante liquido, disponibile in comode e pratiche bottigliette con tappo dosatore.

Sto parlando del Dolcedì Rigoni di Asiago, un dolcificante naturale incolore e dal sapore neutro, perfettamente solubile in bevande calde e fredde. E’ ideale nella preparazione di dolci e prodotti da forno, ottimo su yogurt e frutta fresca.

I benefici dei cachi

Ottimo come dessert da fine pasto, delizioso per una golosa merenda, il budino di cachi racchiude in se anche tutti i benefici che il frutto stesso apporta al nostro organismo.

Tondo, dalla polpa soda e compatta nella varietà “caco-mela” dal gusto vanigliato, oppure morbida e “cremosa” nella varietà classica, il cachi è il frutto che colora l’autunno con il suo arancione acceso.

Ottobre è il suo mese di maggiore diffusione, ma la sua presenza ci delizia fino alla fine di novembre.

Di origine asiatica, il cachi ha proprietà e benefici molto importanti per la nostra salute.

Dall’alto contenuto di acqua, il cachi è ricco di zuccheri e minerali (soprattutto magnesio, calcio, fosforo e calcio) nonchè di vitamine (A – B- C- E).

Il colore arancione molto accentuato è sinonimo di un’alta concentrazione di betacarotene e di altri antiossidanti utili per il nostro benessere salutare.

Quest’alta concentrazione di antiossidanti contrasta lo sviluppo di malattie croniche.

Il cachi è inoltre ha proprietà antinfiammatorie e antinfettiva, caratteristiche queste che lo rendono perfetto per contrastare i primi freddi; inoltre aiutano il buon funzionamento di occhi e cuore, nonchè migliorano i livelli di glicemia e colesterolo grazie alle fibre presenti nel frutto.

Come accennato sopra, anche la percentuale di zuccheri è notevole, pertanto il loro consumo deve esser comunque limitato in caso di diete ipocaloriche.

Budino di cachi al cacao

5 from 2 votes
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Dessert, Dolci al cucchiaio, BudinoCuisine: Vegan, Fit, CrudistaDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

5

minutes
Cooking time

0

minutes
Resting Time

2

hours 

Il budino di cachi al cacao è un dessert al cucchiaio autunnale, semplice e veloce da preparare, relativamente ipocalorico perchè senza zuccheri raffinati aggiunti.
Sono due gli ingredienti principali per preparare questo goloso dolce: il cachi ed il cacao.
Una ricetta fit, leggera e gustosa, senza cottura e con soli ingredienti vegetali.

Ingredients

  • 300 gr cachi maturi (qualità comune, no “caco-mela”)

  • 30 gr cacao amaro in polvere

  • 2 cucchiai Dolcedì Rigoni di Asiago

  • q.b. cacao in polvere per decorare (facoltativo)

Directions

  • Prelevare la polpa dai cachi eliminando completamente la buccia.
  • Versare la polpa dei frutti nel bicchiere del frullatore.
  • Unire il cacao in polvere e il Dolcedì Rigoni di Asiago .
  • Frullare fino ad ottenere un composto uniforme e cremoso.
  • Trasferire il composto all’interno degli stampini monoporzione per budino (oppure uno stampo unico grande per budino o, ancora, nei contenitori monouso per muffin).
  • Riporre in frigo a rassodare per 2 ore.
  • Trascorso il tempo necessario per far rassodare i budini, sformarli sui piatti da portata e servrie con una spolverata di cacao in polvere.

Notes

  • Per una corretta texture del budino (per farlo ben addensare) bisogna dosare la quantità dei cachi con quella del cacao: per ogni 100 gr di cachi sono necessari 10 gr di cacao in polvere.
  • Il budino di cachi si conserva in frigorifero fino ad un massimo di 3 giorni.
  • Per un budino ancor più goloso, si possono aggiungere agli ingredienti già presenti in ricetta delle mandorle (50 gr circa) da frullare insieme agli altri ingredienti.
  • Si possono aggiungere anche aromi in polvere quali cannella o chiodi di garofano.

Per altre ricette con i prodotti Rigoni di Asiago, segui gli hashtag #RigonidiAsiago #LaNaturaNelCuore #RigoniaTavola

(ADV)

Seguimi anche su Instagram per non perdere novità e ricette.


Potrebbero interessarti anche:


Per restare sempre aggiornato sulle mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui.

Scatta una foto del piatto ricreato, condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi (@delizieeconfidenze)

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Daniela
9 mesi fa

Un dolce molto molto goloso e senza sensi di colpa! Fantastico 🙂

trackback

[…] al cioccolato e crema al pistacchio senza cottura Mousse al succo di mirtillo selvatico e mela Budino di cachi al cacao Budino di riso […]