One bowl Chunky Chocolate Banana Bread

Banana Bread – the best ever BB

One bowl Chunky Chocolate Banana Bread

Il Banana Bread è un dolce tipico americano molto soffice e profumato che ha come ingrediente fondamentale le banane ben mature che regalano al dolce la caratteristica consistenza umida e morbidissima.

Letteralmente il nome significa “pane alla banana” e questo di oggi è il migliore che abbia mai preparato!

Le origini del banana bread

Il banana bread nasce in America intorno agli anni ’30 come ricetta di riciclo per le banane troppo mature. Il successo della preparazione fu talmente grande che in pochissimo tempo diventa il dolce immancabile sulle tavole americane sia per la colazione che per il brunch. Da lì a poco, il “pane alle banane” raggiunge e conquista gran parte del mondo, tanto da dedicare al dolce una giornata nazionale (che si festeggia il 23 febbraio).

Come preparare il dolce

Come ogni ricetta tradizionale, anche il banana bread vanta di diverse varianti che vedono l’aggiunto di ingredienti e/o la sostituzione di altri per versioni “senza” o vegane.

Quello che vi propongo è la mia rivisitazione senza lattosio e senza proteine del latte di questo dolce, una ricetta facile e veloce da preparare, che richiede l’utilizzo di una sola ciotola ed una forchetta!

Il segreto per l’ottima riuscita del dolce è l’utilizzo di banane ben mature e morbide, purchè la polpa non sia eccessivamente scura altrimenti il dolce ne risentirà in gusto ed aroma.

Le banane vanno schiacciate e risotte in purea con la forchetta per poi accogliere ed esser mescolate agli altri ingredienti. Il composto dovrà avere una consistenza cremosa e densa, ben omogenea.

Le particolarità del “One bowl Chunky Chocolate Banana Bread”

. “One bowl”: una sola ciotola ed una forchetta sono gli strumenti necessari per preparare l’impasto di questo dolce statunitense morbido che conquista ad ogni morso.

. “Chunky Chocolate”: a rendere speciale questo mio “BB” (Banana Bread) è l’aggiunta di cioccolato fondente tagliato grossolanamente con un coltello. I pezzi grossolani di cioccolato donano note croccanti al dolce, per un effetto “crunchy” ad ogni morso.

. “Best ever”: sapore e note croccanti son esaltate anche dall’aggiunta di frutta secca a guscio in granella aggiunta all’impasto. Il mix di frutta secca da utilizzare dipende molto dai gusti personali, anche se noci, arachidi e mandorle creano il mix perfetto secondo me.

. “Dairy free”: l’utilizzo di olio di semi di girasole al posto del burro (come ricetta originale vuole) rende il mio “BB” un dolce perfetto per chi soffre di intolleranza al lattosio o allergia al latte e derivati del latte

. “Brown sugar”: si tratta di uno specifico zucchero americano, un mix composto da zucchero e melassa. Lo caratterizza un colore marrone scuro, l’umidità ed il retrogusto caramellato, caratteristiche che conferisce al dolce. Lo si può acquistare già pronto o preparalo in casa, in quest’ultimo caso il raporto deve essere di 10 a 1 (100 gr di zucchero mescolati con 10 gr di melassa).

A completare il dolce della granella di zucchero in superficie, prima della cotura in forno e in abbondana: esso creerà una crosticina ancor più croccante e deliziosa al dolce. Tale aggiunta è del tutto facoltativa, io avevo necessità di terminare una confezione di granella di zucchero e quale occasione migliore se non questa?

Non c’è una ricetta zero waste più golosa e “famosa” di questa!

Banana BreadOne Bowl Chunky Chocolate Banana Bread

5 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: Dolci, Colazione, Merenda, DessertCuisine: Cucina americana, Dairy freeDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

15

minutes
Cooking time

45

minutes
Total time

1

hour 

Ingredients

  • Per uno stampo da plumcake 25X10 cm
  • 240 gr 240 farina 00

  • 150 gr 150 cioccolato fondente tagliato grossolanamente

  • 130 gr 130 “brown sugar” o zucchero di canna

  • 100 gr 100 frutta secca in mix (io arachidi, noci, mandorle)

  • 90 gr 90 olio di semi di girasole

  • 8 gr 8 cremor tartaro

  • 1 cucchiaino 1 bicarbonato

  • 3 3 banane ben mature e morbide

  • 2 2 uova di media grandezza

  • 1 pizzico 1 sale fino

  • 1 cucchiaino 1 cannella in polvere

  • 1 cucchiaino 1 estratto di vaniglia (oppure i semi di 1 bacca)

  • 1/2 1/2 limone (la buccia grattugiata)

  • q.b. granella di zuccheo per decorare (facoltativo)

Directions

  • Preriscaldare il forno, modalità statica, a 190°C.
  • In una ciotola trasferire le banane private della buccia e ridurle in purea con una forchetta.
  • Unire l’olio e amalgamare bene, quindi aggiungere lo zucchero e amalgamare ancora.
  • Uno alla volta unire i restanti ingredienti (eccezion fatta per la granella di zucchero) e amalgamare bene ad ogni aggiunta.
  • In ultimo unire metà della granella di frutta secca e metà del cioccolato a pezzi.
  • Rivestire lo stampo da pluncake con della carta forno precedentemente bagnata e ben strizzata. Farla aderire perfettamente alle pareti dello stampo.
  • Versare l’impasto nello stampo rivestito e livellare bene.
    Aggiungere in superficie la restante granella di frutta secca e pezzi di cioccolato, nonchè la granella di zucchero.
  • Cuocere in forno già caldo a 190°C per 15 minuti, quindi abbassare la temperatura a 180°C (senza aprire lo sportello del forno) per i successivi minuti 30 minuti.
    Verificare l’esatta cottura del dolce procedendo con la classica prova stecchino inserito nel cuore del dolce.
  • A cottura ultimata, sfornare il dolce e lasciarlo raffreddare completamente prima di estrarlo dallo stampo.
    Lasciarlo riposare due ore prima di sformare, rimuovere la carta forno e servire a fette.

Notes

  • Il banana bread si conserva a temperatura ambiente chiuso in un apposito porta dolci o in sacchetti alimentari di carta (come i sacchetti per il pane). Così facendo si manterrà morbido per un massimo di tre giorni.
  • E’ possibile congelare il bananna bread disponendo le singole fette in appositi sacchetti per freezer, quindi scongelare atemperatura ambiente e scaldare prima del consumo così da prigionare nuovamente tutto l’aroma e la bontà del dolce.

Potrebbero interessarti anche:


Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
saltandoinpadella
3 mesi fa

A parte il fatto che io adoro il BBB e vedere le foto del tuo mi hanno fatto venire l’acquolina in bocca, ti faccio davvero i complimenti per le foto. STUPENDE!!! brav brava