Torta di mele con amaretti e mandorle

Torta di mele, amaretti e mandorle

La torta di mele, amaretti e mandorle è un dolce semplice e veloce da preparare, umida al suo interno e dal sapore delicato, semplice e genuino.

E’ un dolce che sa di casa, di famiglia, di ricordi d’infanzia, un dolce che riunisce tutti sia nel momento dell’ assaggio, sia durante la sua preparazione: essa infatti è perfetta per coinvolgere anche i bambini nella sua preparazione e trascorrere così dei momenti di gioco e apprendimento insieme.

Perfetta per la colazione e la merenda di tutta la famiglia, la torta di mele è, tra i dolci, quello che più rientra nella classifica dei comfort food.

Cos’è il Comfort Food

“Cibo del conforto” è la traduzione letterale dall’inglese “comfort food” e si riferisce a qualsiasi alimento a cui ogni persona attribuisce un valore sentimentale, consolatorio e/o nostalgico.

Ne fanno parte dunque tutti quei piatti che hanno la facoltà di far rivivere emozioni e sensazioni del passato, legate ad un determinato momento o lasso di tempo, col solo aroma o sapore.

Ma è anche quell’alimento di cui un individuo ne ha bisogno in quel determinato momento perchè ha la capacità di confortare, consolare e coccolare. Ogni individuo dunque ha il proprio alimento “del cuore”, con il quale riuscire a sentirsi pienamente appagato.

Dalla nostra ricca tradizione gastronomica italiana, per comfort food riconosciamo quei piatti che preparavano le nostre nonne o le nostre mamme, cibi genuini, spesso semplici, che restano come capisaldi nella nostra storia culinaria.

Sebbene ognuno ha il proprio alimento o piatto che riesce a far provare quella sensazione di benessere e conforto perchè legato ad un determinato ricordo, ci sono anche degli alimenti che sono in grado di indurre il rilascio di endorfine, dopamina e serotonina come, ad esempio, il cioccolato o il cacao (pertanto non legato necessariamente ad un ricordo personale).

Il mio confort food

Tra i miei piatti del cuore non possono mancare sagne e fagioli, la minestra di fagioli borlotti o i fagioli con le cotiche, tre piatti che son legati a ricordi della mia vita nella mia casa natia, legati alla tradizione di coltivare la terra dei miei genitori, che mi riportano alla mente momenti che spaziano dalla piantagione alla raccolta di questi legumi.

Con la stracciatella o una calda tazza di caffè d’orzo riesco a viaggiare indietro nel tempo, a tornare a quei magnifici anni trascorsi con la mia nonna materna, la mia adorata nonna Nina. Ricette dunque che hanno un valore sentimentale molto forte, in grado di “toccare” il mio cuore talmente tanto da farmi quasi sentire nuovamente il suo profumo ed il dolce suono della voce.

Così come non è Natale se in casa non c’è il profumo di miele e di nocciole, ingredienti impiegati nella preparazione della nostra tipica nocchiata o del nostro panpepato!

Come detto poco sopra, ognuno ha i propri piatti del cuore, che riescono a farci rivivere emozioni, a compiacere e confortare ogni nostro senso.

L’occasione speciale

Preparata senza burro e senza latte vaccino, la torta di mele con amaretti e mandorle è ideale per intolleranti al lattosio o allergici alla caseina.

E’ un dolce perfetto per la colazione e la merenda, così come dessert di fine pasto: sarà perfetto se accompagnato da un ciuffo di crema chantilly , crema al caramello o con della crema pasticcera calda; tutte e tre rigorosamente vegetali.

Io la preparo anche per l’appuntamento con la Rubrica AL Km 0 ed il suo menù odierno dedicato proprio a quelle ricette che scaldano cuore, animo e mente: il nostro comfort food.

Tante sfumature di torta di mele

Quante varianti ci sono della torta di mele? Infinite!

Basta aggiungere un piccolo ingrediente, una spezia o un liquore per rendere ogni torta di mele unica e irresistibilmente golosa!

Ci siamo deliziati con la torta di mele con banane e caramello salato, quella con banane, pinoli e semi di papavero, la torta di mele natalina, ma anche il plumcake con pere, mele e noci. Ora è il momento di lasciarsi conquistare dalla torta di mele con amaretti e mandorle.

Torta di mele, amaretti e mandorle

5 from 1 vote
Recipe by Delizie u0026 Confidenze Course: Colazione, Merenda, Dessert, Torte da credenza, Torta di mele, Comfort foodCuisine: Cucina italianaDifficulty: Facile
Servings

4

servings
Prep time

15

minutes
Cooking time

45

minutes
Total time

1

hour 

La torta di mele, amaretti e mandorle è un dolce semplice e veloce da preparare, umida al suo interno e dal sapore delicato, semplice e genuino.

E’ un dolce che sa di casa, di famiglia, di ricordi d’infanzia, un dolce che riunisce tutti sia nel momento dell’ assaggio, sia durante la sua preparazione: essa infatti è perfetta per coinvolgere anche i bambini nella sua preparazione e trascorrere così dei momenti di gioco e apprendimento insieme.

Preparata senza burro e senza latte vaccino, la torta di mele con amaretti e mandorle è perfetta per la colazione e la merenda di tutta la famiglia, ed è, tra i dolci, quello che più rientra nella classifica dei comfort food.

Ingredients

  • Per una tortiera Ø 20-22 cm
  • 300 gr 300 farina 00

  • 150 gr 150 zucchero semolato

  • 100 gr 100 amaretti

  • 100 gr 100 mandorle a lamelle

  • 80 ml 80 olio di semi di girasole

  • 50 ml 50 bevanda vegetale alle mandorle

  • 3 3 mele

  • 3 3 uova di media grandezza

  • 2 cucchiai 2 liquore all’anice (facoltativo)

  • 1 bustina 1 livito in polvere per dolci (16 gr)

  • 1 pizzico 1 sale fino

  • 1 1 limone (succo e buccia grattugiata)

  • q.b. zucchero a velo per decorare

Directions

  • Sbriciolare grossolanamente gli amaretti e tenere da parte.
  • Accendere il forno e preriscaldarlo a 180°C, modalità statica.
  • Sbucciare le mele, eliminare il torsolo ed i semi e tagliare in fette sottili.
    Trasferire in una ciotola e unire il liquore (facoltativo) ed il succo spremuto e filtrato del limone.
    Mescolare e tenere da parte.
  • Dividere gli albumi dai tuorli d’uovo e montare i primi a neve ferma.
    Tenere da parte.
  • In un’altra ciotola, montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, gonfio e chiaro.
  • Unire alla crema di tuorli la buccia grattata del limone, il pizzico di sale, ed i liquidi a filo (olio e bevanda alle mandorle), uno alla volta, facendoli ben incorporare al composto.
  • Aggiungere la farina setacciata poca alla volta, incorporandola delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto, con l’aiuto di una marisa.
  • Incorporare al composto le mele tenute da parte (con tutto il liquido di macerazione) e le mandorle a lamelle.
    Tenere da parte qualche mandorla per aggiungerla in superficie prima della cottura.
  • Infine aggiungere il lievito setacciato, quindi mescolare bene gli ingredienti sempre con la marisa e con movimenti delicati per non far sgonfiare il composto ottenuto.
  • Rivestire la tortiera (meglio se a cerniera) con carta forno precedentemente basgnata e strizzata così da farla aderire perfettamente alle pareti dello stampo.
  • Versare il composto nello stampo, livellando bene con la marisa, distribuire sopra le mandorle tenute da parte e procedere con la cottura.
  • Infornare quando il forno avrà raggiunto la temperatura, quindi lasciar cuocere il dolce per 40-45 minuti, fino a doratura.
  • Valutare la corretta cottura del giorno procedendo con la prova stecchino che dovrà risultare asciutto (al contrario, proseguire di pochi altri minuti la cottura del dolce).
  • Sfornare il dolce e farlo raffreddare completamente prima di rimuoverlo dallo stampo.
    Decorare con zucchero a velo.

Notes

  • Conservare la torta di mele, amaretti e mandorle chiusa nell’apposito porta torte o in un recipiente con coperchio. La torta si conserva così per 3-4 giorni mantenendo intatte tutte le sue caratteristiche.
  • Per un dolce ancor più rustico, si può sostituire la farina indicata in ricetta con della farina integrale. In questo caso, bisognerà però aggiungere all’impasto 100 ml di liquido in più (a scelta tra latte vegetale o dell’acqua).

Scopriamo insieme le altre proposte Comfort Food del menù odierno:

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook

Diamo il benvenuto a Micaela de Le ricette di Michi. Con lei ho diverse collaborazioni e son certa arricchirà i nostri menù con le sue ricette.


Potrebbero interessarti anche:


Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato sugli ultimi articoli e ricette.

Per qualsiasi domanda, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, per delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Condividila nei tuoi profili social e ricorda di menzionare @delizieeconfidenze e inserire il tag #delizieeconfidenze.

Poi lascia la recensione sulla ricetta, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Micaela
2 mesi fa

Che meraviglia questa torta di mele, l’aspetto è fantastico, peccato essere lontane per assaggiarne una fetta.

Simona Nania
2 mesi fa

Le torte di mele sono davvero un comfort food per eccellenza per tutte le quattro stagioni. Per Tutte le altre leccornie che hai citato io a fare ambarabà cicci cocco perché mi piacciono da matti tutte ❤️

carla emilia
carla emilia
2 mesi fa

Ciao Sabri, le torte di mele sono al posto numero 2 dei miei confort food, al primo come avrai visto c’è la zuppa di ceci. questa ricetta è golosissima, una perla proprio 🙂 bravissima!