Bugie ripiene

Bugie ripiene di Fiordifrutta

Le bugie ripiene sono dolcetti di Carnevale fritti, friabili fuori e cremosi dentro, con una sfoglia sottile che racchiude un cuore di Fiordifrutta albicocche.

Una variante golosa della ricetta classica, un dolce tipico del Carnevale realizzati da una pasta friabile, facilissima da preparare e golosissima.

Ci sono tante ricette di questo dolce tipico che si dividono tra chiacchiere, frappe classiche (ricoperte con zucchero a velo, Alchermes o cioccolato) e frappe arlecchino, oppure bugie di Carnevale, tutti dolci molto simili tra loro che cambiano nome da una regione all’altra dell’Italia, ma con un unico comun denominatore: friabilità e bontà!

Le bugie di Carnevale sono dei ritagli rettangolari o rombali di sfoglia, fritti e decorati con lo zucchero a velo. Nel caso delle bugie ripiene i due pezzi di sfoglia vengono sovrapposti, chiusi a mò di raviolo per racchiudere un ripieno delicato e dolce di Fiordifrutta albicocche.

Semplicissima la ricetta delle bugie e altrettanto semplicissima prepararle ripiene, l’importante è lavorare bene l’impasto e poi stenderlo in una sfoglia sottilissima (con il mattarello o con la macchina della pasta) per delle bugie belle croccanti.

Per le mie bugie di Carnevale ripiene ho preparato un impasto con uovo, zucchero, olio di semi, farina, scorza di limone grattugiata, un pizzico di sale e del liquore all’anice che conferisce al preparato un’aroma straordinario, che ben si sposa al ripieno di Fiordifrutta albicocche. In questo caso l’impasto è stato steso non troppo sottile così da avere abbastanza consistenza per sostenere il ripieno.

Le bugie di Carnevale ripiene (così come quelle semplici) possono esser cotte in forno o fritte. In entrambi i casi, sarano comunque irresistibili e golosissime!

Bugie ripiene di Fiordifrutta

5 from 1 vote
Recipe by Sabrina Pignataro Course: dolci fritti, dolci di Carnevale, dolci con FiordifruttaCuisine: italianaDifficulty: facile
Servings

20

bugie circa
Prep time

50

minutes
Cooking time

10

minutes
Total time

1

hour 

Le bugie ripiene sono dolcetti di Carnevale fritti, friabili fuori e cremosi dentro, con una sfoglia sottile che racchiude un cuore di Fiordifrutta albicocche.
Una variante golosa della ricetta classica, un dolce tipico del Carnevale realizzati da una pasta friabile, facilissima da preparare e golosissima.
Le bugie di Carnevale sono dei ritagli rettangolari o rombali di sfoglia, fritti e decorati con lo zucchero a velo. Nel caso delle bugie ripiene i due pezzi di sfoglia vengono sovrapposti, chiusi a mò di raviolo per racchiudere un ripieno delicato e dolce di Fiordifrutta albicocche.
Per le mie bugie di Carnevale ripiene ho preparato un impasto con uovo, zucchero, olio di semi, farina, scorza di limone grattugiata, un pizzico di sale e del liquore all’anice che conferisce al preparato un’aroma straordinario, che ben si sposa al ripieno di Fiordifrutta albicocche. In questo caso l’impasto è stato steso non troppo sottile così da avere abbastanza consistenza per sostenere il ripieno.

Ingredients

  • Per l’impasto delle bugie
  • 450 g 450 farina 00

  • 50 ml 50 olio di semi di girasole

  • 4 4 uova di media grandezza a t.a.

  • 3 cucchiai 3 zucchero semolato

  • 2 cucchiai 2 liquore all’anice

  • 1 pizzico 1 sale fino

  • 1 1 limone bio (la buccia grattugiata)

  • Per farcire
  • q.b. Fiordifrutta albicocche

  • Per la cottura e per completare
  • q.b. olio di arachide per friggere

  • q.b. zucchero a velo per decorare

Directions

  • Sul piano lavoro, disporre la farina a fontana e formare un buco nel centro dove impastare rapidamente le uova, l’olio, lo zucchero, il liquore, una presa di sale e la scorza grattugiata del limone.
    Incorporare la farina poca alla volta, prelevandola man mano dai lati della “fontana”.

    Se si lavora in una ciotola, lavorare gli ingredienti liquidi incorporando la farina poca alla volta. Una volta ottenuto un impasto compatto, trasferire sul piano lavoro infarinato.
  • Lavorare l’impasto a mano fino ad ottenere una consistenza liscia e omogenea.
    Lasciar riposare la pasta per 30 minuti sul piano lavoro, coperta da un piatto fondo e capiente oppure avvolta in pellicola alimentare.

    Questo riposo permetterà alla pasta di esser lavorata (stesa) con più facilità.
  • Trascorso il riposo, stendere la pasta con il mattarello per una sfoglia sottile (circa 2-3 cm di spessore).
    Per facilitare tale operazione, la pasta può esser stesa con l’apposita macchina.

    Far attenzione a non usare troppa farina per stendere l’impasto onde evitare di indurirlo.
  • Una volta stesa allo spessore richiesto, la pasta è pronta per esser tagliata in striscioline con l’aiuto di una rotella (dentata o liscia), larghe circa 5 cm.
  • Distribuire sulla prima striscia un cucchiaino di Fiordifrutta albicocche, creando dei “mucchietti” distanti tra loro 3-4 cm e procedere così a strisce alternate.
  • Spennellare i bordi delle strisce con i “mucchietti” di Fiordifrutta con un pellello da pasticcere leggermente bagnato (con acqua).
  • Ricoprire ogni striscia farcita con una striscia non farcita, facendo aderire bene i bordi.
    Con una rotella dividere le strisce per creare/ritagliare le bugie ripiene.
  • In una padella capiente, portare a temperatura l’olio (a circa 170 °C), quindi friggere le bugie ripiene, girandole delicatamente non appena i bordi diventano dorati.

    Per capire la temperatura dell’olio, se non si dispone di un termometro da cucina, si può procedere immergendo dentro uno stecchino o un piccolo ritaglio di impasto: se intorno si creano le bollicine, l’olio è pronto e si può procedere alla frittura.
  • Quando le bugie ripiene risultano ben dorate, con un ragno da cucina (schiumarola o altro mestolo forato) prelevarle e adagiarle su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
  • Trasferire sul piatto da portata, spolverare con lo zucchero a velo e servire.

Notes

  • Le bugie ripiene sono ottime appena preparate, appena tiepide, così da godere della loro croccantezza esterna. Se ne restano, sono buonissime anche a temperatura ambiente pur perdendo un pò di quella friabilità e croccantezza.
  • Onde evitare che le bugie ripiene si aprano durante la cottura, è importante sigillarne bene i bordi spenellando con dell’acqua (o, ancor meglio, con un albume d’uovo) e facendo una leggera pressione con le dita.
  • Il liquore all’anice può esser sostituito con la grappa, rum, vino o un altro liquore a piacere.
  • Per chi preferisce evitare la frittura, è possibile cuocere le bugie ripiene in forno: adagiarle sulla teglia ricoperta da carta forno (precedentemente bagnata e ben strizzata) e cuocerle in forno già caldo a 180°C per 15 minuti o, comunque, fino a doratura.

Fiordifrutta albicocche

Il gusto dolce e pieno della Fiordifrutta albicocche è il gusto autentico della frutta come appena raccolta!

Come tutti i prodotti della linea, anche la Fiordifrutta albicocche è un prodotto biologico, preparato con il 100% da frutta di qualità, un prodotto naturale e semplice, nel rispetto del nostro benessere.

Ogni scelta della Rigoni di Asiago è rivolta al rispetto della sostenibilità e del territorio, con il preciso obiettivo di ridurre l’impatto della produzione sull’ambiente ed offrire al consumatore un prodotto ottenuto da sole materie prime biologiche di qualità, per un gusto buono ed autentico della frutta scelta, senza dover aggiungere altro.

Per altre ricette con Fiordifrutta Rigoni di Asiago segui gli hashtag #storiebuone #ilgustodellestoriebuone

*ADV

Seguimi anche su Instagram per non perdere novità e ricette.

Ti è piaciuta la ricetta di oggi? Valuta la ricetta e fammi sapere nei commenti cosa ne pensi! Inoltre, assicurati di seguire Delizie & Confidenze su Instagram e taggami quando provi una delle mie ricette così posso vedere tutte le tue deliziose creazioni!

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?
FAMMI SAPERE COM’È ANDATA: SCRIVIMI NEI COMMENTI E LASCIAMI LE STELLINE IN BASE AL TUO GRADIMENTO!


Potrebbero interessarti anche:



Se ti piacciono le mie ricette ed i miei articoli, seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se hai domande, se vuoi chiedermi un consiglio su questa o altre ricette, se hai delle curiosità su come sostituire i latticini nella tua preparazione, scrivimi utilizzando il modulo che trovi qui.

Hai provato questa ricetta?
Menziona @delizieeconfidenze e tag #delizieeconfidenze.

Se ti è piaciuta questa ricetta, lascia una recensione positiva, significa molto per me!

Grazie per il tuo sostegno!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter,  Pinterest.
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Daniela
17 giorni fa

Ma che bontà!!!!!