Pepparkakor (biscotti speziati svedesi)

Indovinello: quale sono i dolcetti più preparati nel periodo delle feste di Natale? Ma certo, i biscotti! E non c’è Natale senza i biscotti speziati, che stanno entrando sempre più a far parte anche nella nostra tradizione.

E se dall’Inghilterra e dal Nord America arrivano i Gingerbread Man, dalla Svezia giungono sulle nostre tavole i Pepparkakor. In entrambi i casi, parliamo di deliziosi e profumatissimi biscotti speziati, per lo più a forma di omini i primi, e a forma di graziose casette decorate i secondi.

I Pepparkakor (o biscotti allo zenzero) sono popolari biscotti svedesi aromatizzati alla cannella, comunemente conosciuti come Ginger snaps dai quali hanno avuto origine; e sono loro i veri protagonisti dell’Avvento in Svezia. Come da loro tradizione, i pepparkakor sono preparati in famiglia, utilizzati come addobbo per la casa e l’albero, e vengono serviti con il tè, il caffè o con il Glögg (la versione svedese del Vin Brulé)

Sono semplici da realizzare, e richiedono di alcune accortezze per una riuscita perfetta, accortezze che vi indicherò in ricetta. L’impasto richiede di un tempo di riposo lungo (una notte intera), per cui se avete voglia di prepararli, bisogna tener conto di questo.

Sono perfetti da gustare in semplicità, ancor più se decorati con pasta di zucchero o, ancor meglio, con della glassa reale (per i più esperti), ma anche decorati con semplici zuccherini a tema non sono male!

Una volta pronti, possono esser confezionati in grazione scatoline portabiscotti e confezionare così dei golosi regali fatti in casa, oppure praticando un piccolo foro su ogni biscotto, possono diventare delle golose decorazioni per l’albero di Natale.

Al mio gnomolo piacciono tantissimo, e per le sue necessità, ho apportato una piccolissima variazione alla ricetta sostituendo il burro vaccino con del burro al cocco. E come da sua richiesta, quest’anno abbiamo realizzato insieme degli alberelli decorati con zuccherini natalizi, delle renne con il naso rosso in pasta di zucchero e gli occhi di gocce di cioccolato, e semplici stelline decorate con dello zucchero a velo (anche se qualcosa mi suggerisce che più che la voglia di semplicità, ha scelto queste forme per la voglia di abbattere i tempi di attesa e addentare subito i suoi amati biscotti!!).

Pepparkakor

Ingredienti

  • 90 ml di acqua
  • 70 gr di miele di castagno
  • 70 gr di zucchero semolato
  • 70 gr di zucchero grezzo di canna
  • 100 gr di burro* a temperatura ambiente
  • 300 gr di farina 00 + necessario per piano lavoro
  •  1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di noce moscata grattugiata
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 1 cucchiaino di bicarbonato

Procedimento

  1. In un pentolino dal fondo spesso versare l’acqua ed unire il miele e tutto lo zucchero. Portare ad ebollizione, poi spegnere e unire il burro. Mescolare bene fino a far sciogliere quest’ultimo completamnete. Lasciar raffreddare.
  2. In una ciotola versare la farina setacciata ed il bicarbonato e, poca alla volta, versare lo sciroppo di acqua, zucchero e burro.
  3. Unire le spezie e lavorare bene fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. L’impasto potrebbe risultare appiccicoso, consiglio di lavorarlo con la planetaria o con le mani sporche di farina.
  4. Avvolgere il panetto con della pellicola alimentare, e lasciar riposare in frigorifero per un’intera notte.
  5. Riprendere il panetto e trasferirlo sul piano lavoro ben infarinato. Stenderlo con il mattarello ad uno spessore di mezzo centimetro, avendo cura di spolverare bene il piano lavoro e la superficie del panetto ad ogni passaggio. Se si preferisce, si può stendere il panetto tra due fogli di carta cucina, evitando così che l’impasto assorba troppa farina.
  6. Ritagliare i biscotti con le formine scelte, e adagiarli sull aplacca rivestita da carta forno. Distanziare i biscotti che durante la cottura si gonfieranno un pò.
  7. Cuocere in forno già caldo a 170°C per 8-10 minuti e comunque, fino a leggera doratura.
  8. Sfornare e lasciar raffreddare su di una griglia completamente prima di decorarli.

Conservare i pepparkakor in una scatola di latta.

Pepparkakor

Articoli correlati:

Casetta di pan di zenzero ( la mia gingerbread house per gli allergici a latte e alle uova !! )

Cuori allo zenzero e miele di melo

Mini pandori alle mandorle (senza latte, burro e uova)

Christmas Cookie Choc



Seguimi anche su Instagram per restare sempre aggiornato.

Se vuoi chiedermi un consiglio per personalizzare e rifare una mia ricetta, scrivimi qui. Poi però scatta una foto del piatto ricreato, e condividila sui tuoi profili social utilizzando il mio hashtag #delizieeconfidenze e taggandomi su IG utilizzando @delizieeconfidenze

Ti sono grata per il tuo supporto al mio lavoro!

Segui la mia pagina Facebook , Twitter, e  Pinterest.

Un commento

  1. Pingback: Spiced Christmas Cake - Delizie & Confidenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.