Panini morbidi e veloci senza lievitazione

Panini imbottiti con mix di semi (panini morbidi e veloci senza lievitazione)

Con le belle giornate, e la temperatura che sale, la voglia di trascorrere la giornata all’aperto aumenta. No sempre però la scelta ricade su mete balneari. C’è chi predilige, soprattutto nelle giornate più afose e calde, mete più fresche e un contatto più stretto con la natura: zaino in spalla e via quindi a lunghe passeggiate tra sentieri montuosi.

La parola “montagna” evoca, nella maggior parte dei casi, neve e vacanze invernali. Ma la montagna d’estate ha molte opportunità da offrire ed esplorare con la famiglia, con gli amici e per gli appassionati di sport. Ci si può rilassare, respirare aria buona, fare attività e godere delle specialità culinarie locali, mentre si visitano malghe e paesini meno noti. Per quanto sia un’amante del mare, del sole che scalda la mia pelle, delle passeggiate sul bagnasciuga, le vacanze più belle che ho vissuto e che mi son rimaste nel cuore, sono state le vacanze estive trascorse in montagna; la prima, senza prole, nel Parco del Gran Paradiso ed il Monte Bianco, la seconda, con figlio a seguito e cane, nel paesaggio meraviglioso delle Dolomiti.

Ma si possono trascorrere delle giornate meravigliose anche solo organizzando una gita fuoriporta alla più vicina altura, vivendo di quei paesaggi selvaggi, angoli incontaminati, ruscelli, laghi alpini, tenendosi lontani dalla folla, passeggiando in giro per i monti.

E l’appuntamento odierno con la nostra Rubrica Al Km 0, ha pensato ad un menù dedicato alla nostra “Fuga in montagna”, con delle proposte pensate ad hoc per goderci a pieno della nostra fuga tra relax e passeggiate nel verde.

Trascorrere una giornata in montagna porta il nostro organismo a consumare di più, ed è necessario quindi una giusta alimentazione ed una giusta idratazione! Per questo motivo, il menu per la montagna deve essere ricco di nutrienti, di proteine e di vitamine, per avere a disposizione tanta forza da impiegare in sport e passeggiate.

Nulla di meglio che un bel panino per pranzo, farcito con carne, con verdure fresche, e qualche pomodoro secco dalle notevoli qualità nutrizionali. Per la nostra “Fuga in montagna” ho pensato a dei panini ricchi di semi in mix e veloci da preparare perché non richiedono di tempi di lievitazione.

Panini morbidi e veloci senza lievitazione
Panini morbidi e veloci senza lievitazione

Ingredienti per i panini senza lievitazione

Per 8 pezzi da 100 gr cad.

  • 200 gr di farina 00
  • 250 gr di farina manitoba
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 30 gr di olio di semi
  • 20 gr di olio di oliva
  • 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
  • mix di semi di semi 

 

Ho farcito questi panini con un hamburger di pollo e tacchino, dell’insalatina fresca, pomodori secchi sott’olio fatti in casa (che trovate qui) e della maionese vegana alla curcuma e zenzero.

Procedimento

  1. Nella ciotola della planetaria, disporre le due farine con al centro il lievito e lo zucchero , e sui lati l’olio ed il sale.
  2. Iniziare ad impastare con il gancio a spirale. L’impasto si può preparare anche  amano lavorando gli ingredienti o con una forchetta in una ciotola, o direttamente sul piano lavoro.
  3. Aggiungere lentamente l’acqua tiepida: l’impasto dovrà risultare morbido ma non troppo appiccicoso.
  4. Trasferire l’impasto sul piano lavoro, e lavorare velocemente con le mani per ottenere un panetto compatto e morbido.
  5. Dividere l’impasto in 9 pezzi da 100 gr (oppure dividere a metà se si vogliono realizzare dei pezzi più grandi) pirlare*, e posizionarle in una teglia con carta forno.
  6. Spennellare con poca acqua e distribuire su ognuna del mix di semi.
  7. Infornate a 180°C (forno preriscaldato) per 25 minuti circa: i panini dovranno essere ben croccanti e dorati.

Note: E’ possibile sostituire l’acqua calda con egual quantità di latte per dei panini ancor più morbidi.
Si conservano ben chiusi in sacchetto per alimenti fino a 2-3 giorni. Si possono anche congelare fino a 3 mesi.

*Pirlare un impasto significa arrotondarlo facendolo girare tra le mani o sul piano di lavoro dandogli una forma sferica regolare: in questo modo si da una crescita regolare all’impasto durante la lievitazione.

Panini morbidi e veloci senza lievitazione
Panini morbidi e veloci senza lievitazione

Andiamo a scoprire insieme le altre proposte del menù “Fuga in montagna”

Rubrica Al km 0
Rubrica Al km 0

colazione con Simona: Plum-cake ricco con farina di mais e miglio
pranzo con Sabrina: Panini imbottiti con mix di semi (panini morbidi e veloci senza lievitazione)
merenda con Carla: Tramezzini con bresaola e tonno
cena con Consuelo: Polpette di verdure con lenticchie 

Panini morbidi e veloci senza lievitazione
Panini morbidi e veloci senza lievitazione

3 Commenti

  1. Per me la montagna è da vivere nelle 4 stagioni, sarà che abito ai piedi del Monviso 😘 Questo panino è furbissimo oltre che bello e goloso. Da fare assolutamente! Buone vacanze tesoro

  2. Anche secondo me è da provare subito!!! bacioni 🙂

  3. Abbiamo lo stesso cestino 😉
    Questi panini sono furbissimi, da provare al più presto 🙂
    Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*